Image

bouquets

 

florarte arenzano 2016

FlorArte ad Arenzano, una città di giardini sul mare!

FlorArte, evento unico nel suo genere, è stato definito un “giardino d’arte” perché qui l’arte si confonde con i fiori e l’uno esalta l’altro.
Una mostra dove i fioristi creano splendide composizioni floreali ispirandosi ciascuno all’opera di un artista, utilizzando esclusivamente fiori di Liguria: colori, profumi, forme si fondono in un’alchimia speciale dovuta anche al luogo speciale dove la mostra viene allestita, la serra déco del Parco Negrotto Cambiaso di Arenzano.

FlorArte è nata nel 1999 per riportare ad Arenzano le mostre di pittura degli anni del dopoguerra e grazie ad essa nel corso degli anni sono state esposte opere di grandi nomi dell’arte e di giovani autori. Ma i grandi eventi nascono spesso da fortunate coincidenze artistiche. L’idea di abbinare ad ogni opera d’arte una composizione floreale, che ne riporti lo stile, i colori, l’impressione, nasce durante un incontro di Nalda Mura, critico d’arte, con Chicco Pastorino, floral designer: le opere dei fioristi sono un ritratto all’incontrario e, se di solito è l’artista che viene ispirato dalla natura, al contrario a FlorArte la natura si fa arte.

Chicco Pastorino  con Andrea Fazio di Verde Gioia cureranno l’allestimento floreale, coordinando numerosi fioristi, con il patrocinio di Fiore e Piante d’Italia: più di mille orchidee di produzione locale verranno utilizzate per l’addobbo nella serra e a tal proposito è  importante sottolineare l’utilizzo di fiori di produzione italiana.

FlorArte non potrebbe esistere aldifuori del  Parco Negrotto Cambiaso e dalla imponente serra liberty in ferro e vetro. Nel corso degli anni, la manifestazione si è ampliata naturalmente, divenendo un mezzo per richiamare l’attenzione sulla necessità di promuovere  e tutelare il giardino storico e quanto esso rappresenta in tutti i suoi aspetti: natura, arte, storia, ecologia e tutela dell’ambiente, biodiversità, turismo e cultura divengono i temi basilari della manifestazione, con la ormai affermata Mostra mercato vivaistica e tanti eventi a tema nei giorni di sabato e domenica.  Il recente restauro del Parco di Villa Mina  e  il restauro di Villa Figoli attualmente in corso porta sempre più a definire Arenzano come una “città di giardini sul mare”.